una questione di consecutio

Se il topo, quattro anni da compiere tra due mesi, guardando la prova del cuoco mi dice: “mamma io volevo che vinceva il pomodoro”
e io lo correggo: “si dice avrei voluto che avesse vinto il pomodoro
esagero?

Alessandra

Io sono Alessandra

"e scrivo e scrivo e ho molte altre virtù"; un blog come qualcosa da lasciare ai propri figli


emailTwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Comments

commenti

3 thoughts on “una questione di consecutio

  1. In effetti a pensarci gli ho detto “avrei voluto che vincesse” 🙂
    Siete proprio sulla stessa lunghezza d’onda eh.. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *