Ciao asilo (secondo turno)

E anche per lei è arrivato il momento di salutare l’asilo.

E’ arrivato il momento di scendere dal palco, prendere il sacchetto con tovagliolo e asciugamano, raccogliere i disegni e salutare tutti; scendere le scale per l’ultima volta e guardare indietro, guardare gli anni di giochi, compagni, salone, veranda, maestre, pranzetti, merende, lavoretti, canti e danze.

Voltarsi ancora una volta e salutare tutto e tutti, che adesso si va a scuola, ho cinque anni e mezzo, sono piccola ma ho cinque anni e mezzo.
Commuoversi fa parte del gioco lo so, ma lasciateci le nostre lacrime a vederla là sul palco nella sua tunica, il tocco da laureanda che le cade in avanti sulla fronte, le manine che stringono il suo diploma.

E’ tempo di andare, come lo era stato per Marco.
E per noi è tempo di chiudere una porta su questo meraviglioso asilo che ha accompagnato tutti e due i nostri bambini come una famiglia.

Per la cronaca comunque: Anna è scesa dal palco col suo diplomino ed è venuta da me.
Io commossa ho cominciato a dirle quanto fosse stata brava, e quanto fosse stato emozionante vederla lassù a ricevere il suo saluto.

Lei mi ha guardata, mi ha messo in mano il diploma, mi ha riguardata e ha detto:
– Mamma. Mi avevi detto che quando prendevo il diploma dell’asilo mi avresti fatto fare i buchi nelle orecchie.
Io il diploma l’ho preso.

🙂

Alessandra

Io sono Alessandra

"e scrivo e scrivo e ho molte altre virtù"; un blog come qualcosa da lasciare ai propri figli


emailTwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Comments

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *