bucolico

Silenzio. La nonna e il topobambino sono seduti sulla riva del torrente, tra gli alberi, accanto al laghetto. Mangiano nutella, bevono succo di frutta.
Il cielo è sereno, fa caldo.
La nonna e il topobambino si godono la pace, La brezza, l’acqua, l’azzurro. In silenzio, neppure lui parla.
Alla nonna viene in mente la pace della sera di Pascoli.

“il giorno fu pieno di lampi
Ma ora verranno le stelle
Le tacite stelle
Nei campi
C’è un breve gre gre di ranelle
Le tremule foglie dei pioppi
Trascorre una gioia leggera
Nel giorno che lampi che scoppi
Che pace la sera..”

Il topobambino ascolta, in silenzio.
Chissà cosa passa per quella testolina. Ascolta il silenzio, i fruscii, la voce della nonna come una canzone.
La poesia finisce. Restano solo i piccoli rumori intorno, i cani che vanno e vengono.
“nonna” il topobambino si scuote
“dimmi”…
“nonna…

ma che se ne vadano tutti a fanculo”

Alessandra

Io sono Alessandra

"e scrivo e scrivo e ho molte altre virtù"; un blog come qualcosa da lasciare ai propri figli


emailTwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Comments

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *