Ciao Lupa

La Lupa se ne stava persa nel bosco, forse era scappata e non sapeva più trovare la strada, forse era stata abbandonata. Più probabile la seconda, perché nessuno ne ha mai rivendicato lo smarrimento nonostante le nostre ricerche e poi perché la prima volta che la nonna la vide era nello stesso preciso punto in cui la ritrovò il giorno dopo. “Intanto prendiamola, portiamola a casa e diamole da mangiare, poi vediamo” Quel “vediamo” sono 13 anni fa. 13 anni con noi. Con noi, con…

La domenica delle Palme: l’Anna e il Vangelo della Passione

Stamattina il Vangelo della Passione di Gesù alla Messa della domenica delle Palme ha evidentemente colpito l’Anna più delle letture delle altre domeniche. Oggi pomeriggio giocava alla Messa: serissima, concentrata, ecco il suo discorso a braccio, trascritto parola per parola 🙂 “– Cari amici voi siete sulla croce e state attenti che se cadete vi fate male. Poi alzando gli occhi gli disse: – Noi siamo vivi e abbiamo ancora la possibilità di resistere perché noi siamo realtà abbiamo con noi la giustizia noi abbiamo…

Anna, il sarcasmo e il maestro della scuola sci

Settimana bianca a Pratonevoso,scuola sci collettiva per i nani. Conversazione del pomeriggio: Io:”allora Anna, com’è il maestro Matteo?” Anna:”Bravo! Bello! E simpatico, simpaticissimo! . . [Momento di riflessivo silenzio] . . Anna:”ma dico simpatico davvero eh, non è per sarcasmo! Non lo dico per dire simpatico come un riccio nelle mutande eh!” :-O Io sono Alessandra”e scrivo e scrivo e ho molte altre virtù”; un blog come qualcosa da lasciare ai propri figli

Toh, l’Anna legge!

L’Anna legge. Voleva imparare e ha imparato. A volte fa paura per la costanza; decide e deve arrivare in fondo, non c’è niente da fare. E soprattutto deve farcela da sola. Quindi ora via coi librettini in stampatello maiuscolo! 🙂 Io sono Alessandra”e scrivo e scrivo e ho molte altre virtù”; un blog come qualcosa da lasciare ai propri figli

Amazon v/s Mondadori e del perché non comprerò più da InMondadori

Vi racconto lo stesso problema (un ritardo di consegna) vissuto con Amazon e Inmondadori. E vi racconto l’importanza data al cliente da Amazon e InMondadori. Poi ognuno tragga le sue conclusioni. Amazon Acquisto un Nintendo 3DS con consegna garantita il giorno dopo. Al pomeriggio la consolle non è ancora arrivata. Verso le 17 mi scrive Amazon: “Ti informiamo che, a causa di un inaspettato ritardo, il tuo ordine o parte di esso sarà consegnato con un ritardo di 1-2 giorni lavorativi rispetto alla data prevista.”…

Ambaraba ciccì cocco

Ambaraba ciccì coccò Che ci mette sul comò Che facevano la fila sul dottore Il dottore si ammalò Ambaraba ciccì coccò Io sono Alessandra”e scrivo e scrivo e ho molte altre virtù”; un blog come qualcosa da lasciare ai propri figli

Nessuno (il dialogo dell’assurdo)

– Anna com’è andata all’asilo? – benissimo mamma! – e con chi hai giocato? – con nessuno – ma come con nessuno! – ma sì, con Nessuno! Nessuno è il mio amico immaginario dell’asilo! – … :-O – e però poi Nessuno non è venuto a mangiare con noi – ah no? E perché? – perché nessuno gli ha lasciato il posto… O_o Io sono Alessandra”e scrivo e scrivo e ho molte altre virtù”; un blog come qualcosa da lasciare ai propri figli

C’è il braccio di mio padre

“C’è il braccio di mio padre. Rigido, teso. Sembra un braccio di legno tenuto su da un filo. Non è abituato a stare al centro di qualcosa. Avanza piano, non sa se salutare la gente o guardare soltanto avanti, fa una via di mezzo, saluta con gli occhi, trema. Quando la sua bara passerà nello stesso corridoio tra gli stessi banchi lui sarà più a suo agio e io avrò nostalgia di questo giorno demenziale solo per lui, per il suo braccio di legno che…

Sant’Ermete: stramûo e sorrido

A me la festa di Sant’Ermete piace. Ogni anno mi piace, mi mette allegria. Ci trovo ogni volta un senso di serenità che altri giorni smarrisco troppo spesso; ci trovo un’anima bambina – la mia – che si immerge e si lascia portare dalla bellezza, senza troppo indugiare sui soliti pensieri ed elucubrazioni della mia anima sempre – spesso – in tormento. E ci penso, penso al perché sia così; in fondo le feste patronali spesso si somigliano tutte. Eppure Sant’Ermete mi emoziona. E non…

sogni da interpretare

Anna, stamattina al telefono: “Ho tognato un bel togno! Ho tognato che tu avevi messo due dita nel fuoco del camino – (pausa… silenzio di 3 secondi…) cioè, un sogno nommale ecco, non un bel togno!… – e ti eri bruciata e poi sei andata all’ospedale (altri tre secondi di silenzio) … e poi mi pare che son nata io!” Io sono Alessandra”e scrivo e scrivo e ho molte altre virtù”; un blog come qualcosa da lasciare ai propri figli