in calle mai più

dopo il post di prima ho preso una scossa di tempo passato, come una scarica elettrica.
ho visto noi mangiare la strada sul camper, mio padre col braccio appoggiato al finestrino a soffiare fumo mentre la giacca a vento appesa sbatteva.
ho visto mio fratello, biondo come mio figlio oggi, seduto a cantare.
E mia madre dietro di lui, cantare e guardare, che alla sera aveva gli occhi che le facevano male.

e io spiavo e leggevo Topolino mangiando crackers…

“da piccolo ero grande

e riconosco modestamente che le ho pensate tutte
ma adesso non fa niente
se vinco perdo prendo o do le botte
rimangono dei figli
gli lascerò la strada per un sogno
…”

Alessandra

Io sono Alessandra

"e scrivo e scrivo e ho molte altre virtù"; un blog come qualcosa da lasciare ai propri figli


emailTwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Comments

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *